Google Analytics funziona ancora con iOS14 e Big Sur di Apple?

Image of Tim de Nood

Pubblicato il 19 gen 2021 e modificato il 15 ago 2023 da Tim de Nood

Il mondo del marketing sta impazzendo per gli ultimi aggiornamenti sulla privacy delle ultime due settimane. Quindi... qual è il motivo di tutto questo trambusto? Potete ancora analizzare il vostro sito?

Apple Big Sur

  1. Potete continuare a usare Google Analytics?
  2. Blocco dei cookie di tracciamento di terze parti
  3. Simple Analytics è l'alternativa a Google Analytics più rispettosa della privacy?
Logo of the Government of the United KingdomThe UK Government chose Simple AnalyticsJoin them

Potete continuare a usare Google Analytics?

Dipende.

Dipende soprattutto dall'uso che ne volete fare. (in fondo all'articolo trovate i consigli su quando utilizzare o meno Google Analytics).

Quando Apple ha lanciato le ultime versioni di iOS, iPadOS e macOS Big Sur, ha introdotto molte nuove funzioni per la privacy che aiutano a proteggere gli utenti dal tracciamento su Internet.

In Safari, su tutte e tre le piattaforme, è stato lanciato un nuovo "Rapporto sulla privacy" che fornisce un riepilogo del numero di tracker bloccati. Indovinate un po': il tracker più frequentemente bloccato è attualmente Google Analytics. È facile pensare che Apple stia bloccando Google Analytics per tracciare i vostri visitatori e alterare le vostre statistiche. Tuttavia, la verità è un po' più complicata di così. Lasciate che vi spieghi...

Analytics senza cookie? È possibile, verificate qui.

Da ulteriori informazioni emerse, sembra che l'Intelligent Tracking Prevention (ITP) di Safari 14 non blocchi completamente Google Analytics. Al contrario, blocca i cookie di tracciamento di terze parti e le richieste di cross-site scripting, limitando così alcune parti di Google Analytics. La funzione Rapporto sulla privacy riflette questo fatto. Sembra che i cookie di Google Analytics di prima parte non siano bloccati, quindi funziona ancora come piattaforma di analisi. Tuttavia, non è più possibile utilizzare la piattaforma per fare retargeting su siti diversi. Oh, e nel caso in cui vi stiate chiedendo: "Qual è la differenza tra questi cookie?". È questa:

  • Icookie di prima parte sono memorizzati dal dominio (sito web) che si sta visitando direttamente. Consentono ai proprietari dei siti web di raccogliere dati analitici, ricordare le impostazioni della lingua ed eseguire altre azioni utili per migliorare l'esperienza dell'utente.
  • Icookie di terze parti sono creati da domini diversi da quello che si sta visitando direttamente, da cui il nome di terze parti. Vengono utilizzati per il tracciamento tra siti diversi, il retargeting e l'ad-serving.(clearcode.cc/blog/differenza tra cookie di prima parte e cookie di terze parti/)

Le persone tengono alla privacy, quindi concentrarsi sulla privacy del proprio sito e della propria attività renderà felici i visitatori.

Quando o quando non usare Google Analytics? Questa è la domanda...

Ok, ora sappiamo cosa funziona e cosa non funziona con Google Analytics. Qual è il consiglio migliore per la vostra situazione specifica?

  1. Utilizzate Google Analytics per il tracciamento dei siti, il retargeting e l'ad-serving.

    Un consiglio: Abbandonate ogni speranza. No, a parte gli scherzi, ci sono dei motivi per cui Apple ha migliorato la protezione della privacy. Il più importante è che le persone apprezzano la privacy, quindi concentrarsi su di essa con il proprio sito e la propria attività renderà felici i visitatori. Tuttavia, se insistete sul tracciamento, potete leggere questo articolo di Wpromote e prendervi il tempo necessario per capire come potrebbe funzionare il tracciamento, anche se è probabile che i nuovi aggiornamenti limitino ulteriormente le possibilità di tracciamento.

  2. Utilizzate Google Analytics per capire come viene utilizzato il vostro sito, vi piace la complessità, vi va bene che Google guadagni attraverso lo sfruttamento dei dati e non avete un budget.

    Consigli: Anche se l'interfaccia non è molto semplice da usare, vi suggeriamo di continuare a usare Google Analytics perché è gratuito, funziona e sembra che vi piaccia capire le complessità dello strumento.

  3. Utilizzate Google Analytics per ottenere informazioni sull'utilizzo del vostro sito, volete ottenere informazioni in modo rapido e semplice, tenete alla privacy e volete essere proprietari dei vostri dati.

    Consigli: Vi consigliamo di provare Simple Analytics. Oltre a essere molto più semplice di Google Analytics, vi permette di essere proprietari di tutti i vostri dati. È stato progettato interamente per proteggere la privacy degli utenti. Inoltre, contiene alcune funzioni interessanti che nemmeno Google è in grado di offrire.

Simple Analytics è l'alternativa a Google Analytics più rispettosa della privacy?

Molti strumenti "gratuiti" come Google Analytics mettono a disposizione i loro prodotti per guadagnare dai dati generati da voi e dai vostri utenti. Il risultato finale di tutto ciò è che voi non siete più il cliente, ma il prodotto.

Siete il prodotto.

Ma non per Simple Analytics.

La privacy è un diritto umano fondamentale. E sempre più persone sono giustamente preoccupate per la loro privacy su Internet. Ecco perché passano ad applicazioni o browser incentrati sulla privacy.

Simple Analytics è uno strumento di analisi incentrato sulla privacy che fornisce rapidamente approfondimenti etici e aggira gli ad-blocker. Poiché si tratta di uno strumento analitico orientato alla privacy, non ha problemi con i nuovi aggiornamenti sulla privacy di Apple.

  1. Simple Analytics non inserisce cookie (quindi addio ai fastidiosi banner pubblicitari).

    È possibile utilizzare questo strumento in modo legale senza la necessità di inserire un banner sui cookie nel proprio sito. Suggeriamo di inserire un badge "Siamo orgogliosi di proteggere la vostra privacy" nel footer della vostra pagina, garantendo ai vostri visitatori la sicurezza e il rispetto che cercano.

  2. Simple Analytics vi mostra istantaneamente i dati essenziali.

    La dashboard mostra in un batter d'occhio le visualizzazioni di pagina, i referrer, le pagine principali, i Paesi e le dimensioni dello schermo, il tutto in modo molto ordinato, per evitare di perdersi e confondersi con i dettagli. In questo modo potete analizzare ciò che deve essere analizzato e dedicare il vostro tempo prezioso alla crescita della vostra attività.

  3. Simple Analytics vi dà il pieno controllo sui vostri dati.

    Crediamo che i vostri dati siano i vostri dati. Non cerchiamo di ottenere guadagni finanziari attraverso lo sfruttamento dei dati. Ecco perché molte aziende e amministrazioni pubbliche attente alla privacy pagano volentieri i servizi di Simple Analytics.

Non vedete l'ora di sperimentare la semplicità e l'immediatezza con cui potete ottenere i vostri dati analitici?

Iniziate la vostra prova GRATUITA di 14 giorni qui

Ulteriori letture: "La risposta semplice a domande difficili su analisi e privacy".

GA4 è complesso. Prova Simple Analytics

GA4 è come sedersi in cabina di un aereo senza licenza di pilota

Inizia prova di 14 giorni