Tracciamento dei contenuti con Simple Analytics

Image of Iron Brands

Pubblicato il 23 nov 2023 e modificato il 21 dic 2023 da Iron Brands

Il marketing dei contenuti è una strategia in cui i contenuti attirano e coinvolgono un pubblico utilizzando blog, guide e altri tipi di contenuti. È il miglior tipo di marketing. È gratuito e, se fatto correttamente, continua a dare frutti per l'eternità.

È una strategia vantaggiosa per far crescere la vostra attività. Tuttavia, è necessario sapere cosa funziona e cosa no. Tracciate il traffico di contenuti e assicuratevi di sapere dove concentrarvi.

  1. Che cos'è il traffico di contenuti?
  2. Come fa Simple Analytics a monitorare il traffico dei contenuti?
    1. Installare lo script Simple Analytics
    2. Lasciare fluire i dati
    3. Impostare un obiettivo per monitorare il traffico dei contenuti
  3. Conclusione
Logo of the Government of the United KingdomThe UK Government chose Simple AnalyticsJoin them

Che cos'è il traffico di contenuti?

Il traffico di contenuti si riferisce al flusso di visitatori che visitano il vostro sito web per consultare i vostri contenuti, come articoli, post di blog, video, immagini e altre forme di media.

Questo traffico viene generato quando gli utenti scoprono e accedono ai contenuti attraverso varie fonti, come i motori di ricerca o i social media.

Oltre a essere una fonte di traffico gratuito, vi rende un'autorità in un determinato dominio. A lungo termine, questo è un fattore positivo, poiché Google vi ricompensa con un migliore posizionamento nelle ricerche.

Esistono diverse metriche e termini chiave relativi al traffico di contenuti:

  1. Pagine viste: Il numero totale di volte che una specifica pagina del vostro sito web è stata visualizzata dagli utenti.
  2. Visitatori: Il numero di individui distinti che visitano il vostro sito web in un determinato periodo di tempo.
  3. Tempo sulla pagina: Il tempo in cui gli utenti interagiscono con i vostri contenuti prima di cliccare via.
  4. Traffico di riferimento: Visitatori che visitano il vostro sito web cliccando su link provenienti da altri siti web.
  5. Traffico organico: Utenti che trovano il vostro sito web attraverso motori di ricerca come Google, Yahoo o Bing, spesso cercando parole chiave specifiche.
  6. Traffico diretto: Utenti che digitano direttamente l'URL del vostro sito web nel loro browser o utilizzano un segnalibro per accedervi.
  7. Traffico dai social media: Visitatori che visitano il vostro sito web cliccando su link condivisi su varie piattaforme di social media.
  8. Traffico a pagamento: Visitatori che arrivano al vostro sito web attraverso campagne pubblicitarie a pagamento, come Google Ads o gli annunci sui social media.

L'analisi e la comprensione del traffico dei contenuti possono aiutarvi a valutare le prestazioni dei vostri contenuti, a identificare i pezzi più popolari, a tracciare il comportamento degli utenti e a prendere decisioni informate sulla vostra strategia di contenuti.

Studiando le fonti di traffico, le metriche di coinvolgimento e i tassi di conversione, potete ottimizzare i vostri contenuti per soddisfare meglio le esigenze e gli interessi del vostro pubblico di riferimento.

Come fa Simple Analytics a monitorare il traffico dei contenuti?

Simple Analytics è un semplice strumento di analisi del traffico web che vi aiuta a monitorare le metriche più importanti.

Queste metriche sono visualizzate in una dashboard dall'aspetto accattivante, per garantire che possiate vedere le prestazioni dei vostri contenuti in un'unica panoramica.

SA_visitor_dashboard.png

Ecco come ottenerlo!

Installare lo script Simple Analytics

Se non avete ancora installato lo script Simple Analytics per il monitoraggio delle pagine viste, aggiungete il seguente script all'interno del tag del vostro sito web:


<script async defer src="<https://scripts.simpleanalyticscdn.com/latest.js>"></script> <noscript><img src="<https://queue.simpleanalyticscdn.com/noscript.gif>" alt="" referrerpolicy="no-referrer-when-downgrade" /></noscript>

Lasciare fluire i dati

Una volta installato lo script, è necessario attendere che il sito web riceva un po' di traffico, che Simple Analytics può raccogliere.

Impostare un obiettivo per monitorare il traffico dei contenuti

La parte finale consiste nel creare un obiettivo, che in questo caso è il traffico da fonti organiche come Google.

Seguite questi passaggi per impostare l'obiettivo:

  1. Accedere alla dashboard di Simple Analytics.
  2. Andate alla sezione "Obiettivi".
  3. Cliccate su "Crea obiettivo" o "Aggiungi nuovo obiettivo".
  4. Indicate un nome per l'obiettivo (ad esempio, "Traffico verso il blog").
  5. Scegliere l'evento "pageview" dall'elenco degli eventi disponibili.
  6. In Filtro selezionare "Percorso - inizia con - /blog" per monitorare il traffico proveniente dalla cartella /blog; se il blog è ospitato in una directory diversa, come ad esempio /resources, cambiare il filtro con lo stesso.
  7. Salvare l'obiettivo.

Una volta impostato l'obiettivo, contrassegnatelo come "importante" per aggiungerlo alla dashboard dei visitatori per un facile monitoraggio.

<insert image=""></insert>

Conclusione

Il monitoraggio del traffico dei contenuti è fondamentale per capire l'efficacia dei vostri sforzi di content marketing. Utilizzando la funzione Obiettivi di Simple Analytics, potete ottenere preziose informazioni sulle vostre metriche in pochi clic.

Non c'è bisogno di strumenti di analisi complessi come GA4. Manteniamo la semplicità. Non esitate a provarci!

GA4 è complesso. Prova Simple Analytics

GA4 è come sedersi in cabina di un aereo senza licenza di pilota

Inizia prova di 14 giorni