Tracciare il traffico organico con Simple Analytics

Image of Iron Brands

Pubblicato il 23 nov 2023 e modificato il 13 dic 2023 da Iron Brands

Il traffico organico è uno dei migliori tipi di traffico che si possa avere. È completamente gratuito e altamente mirato nella maggior parte dei casi.

Tenere traccia del traffico organico proveniente da fonti come Twitter (o, per meglio dire, X ora), Google, Facebook e altre vi aiuta a capire come funzionano i vostri sforzi di inbound marketing.

In questo blog vi guideremo attraverso le fasi di monitoraggio del traffico organico nel modo più semplice possibile.

  1. Che cos'è una fonte di traffico organico per un sito web?
  2. In che modo Simple Analytics tiene traccia delle fonti di traffico organico?
  3. Come tracciare il traffico organico con Simple Analytics
    1. Passo 1: installare lo script
    2. Fase 2: Lasciare che i dati arrivino
    3. Fase 3: Impostare un obiettivo per monitorare il traffico organico
  4. Riflessioni finali
Logo of MichelinMichelin chose Simple AnalyticsJoin them

Che cos'è una fonte di traffico organico per un sito web?

Tutto il traffico che ricevete sul vostro sito web attraverso canali organici (cioè il traffico che non pagate) si riferisce al traffico organico.

Il traffico organico si riferisce ai visitatori che arrivano al vostro sito web attraverso canali non remunerati, naturali e non promozionali. Queste fonti includono generalmente i motori di ricerca e altri canali sociali in cui le persone possono scoprire il vostro sito web.

In che modo Simple Analytics tiene traccia delle fonti di traffico organico?

Simple Analytics è uno strumento di analisi web rispettoso della privacy che tiene traccia di tutti i dati e le metriche possibili relative al traffico del vostro sito web.

Una volta aggiunto lo script di Simple Analytics al vostro sito web, esso raccoglie importanti metriche relative alle interazioni dei vostri visitatori.

Per un elenco completo delle metriche rilevate, potete consultare la pagina di documentazione.

Per tracciare efficacemente le fonti di traffico organico, Simple Analytics utilizza l'hostname del referrer. Questo aiuta a identificare l'origine del traffico e fornisce dati preziosi sulla provenienza dei visitatori organici.

Come tracciare il traffico organico con Simple Analytics

Ora che avete capito l'importanza di tracciare il traffico organico e il modo in cui Simple Analytics lo fa, vi spieghiamo come configurarlo per il vostro sito web:

Passo 1: installare lo script

Se non avete ancora aggiunto lo script di Simple Analytics al vostro sito web, seguite queste istruzioni:

  1. Individuate il tag nel codice HTML del vostro sito.
  2. Copiate e incollate il seguente script all'interno del tag :
<!-- 100% privacy-first analytics --> <script async defer src="<https://scripts.simpleanalyticscdn.com/latest.js>"></script> <noscript><img src="<https://queue.simpleanalyticscdn.com/noscript.gif>" alt="" referrerpolicy="no-referrer-when-downgrade" /></noscript>

Questo script consente a Simple Analytics di iniziare a tracciare le visualizzazioni delle pagine del vostro sito web.

Fase 2: Lasciare che i dati arrivino

Dopo aver installato lo script Simple Analytics, dovrete avere pazienza e dargli un po' di tempo per raccogliere i dati. Lo script inizierà a raccogliere informazioni man mano che i visitatori arrivano sul vostro sito web.

Fase 3: Impostare un obiettivo per monitorare il traffico organico

Ora che il vostro sito web ha un certo flusso di traffico, è il momento di creare un obiettivo per monitorare le fonti di traffico organico come Google, Bing, Twitter e altri. Seguite questi passaggi per impostare l'obiettivo:

  1. Accedere alla dashboard di Simple Analytics.
  2. Andate alla sezione "Obiettivi".
  3. Cliccate su "Crea obiettivo" o "Aggiungi nuovo obiettivo".
  4. Date all'obiettivo un nome descrittivo, come "Traffico da Google".
  5. Scegliere l'evento "pageview" dall'elenco degli eventi disponibili.
  6. Nelle opzioni di filtro, selezionare "Referrer hostname - is - Google" per monitorare il traffico proveniente specificamente da Google. Per Twitter, selezionare "Referrer hostname - is - Twitter.com", mentre per altre fonti è necessario identificare il valore appropriato di referrer hostname.
  7. Salvare l'obiettivo.

Una volta impostato l'obiettivo, si consiglia di contrassegnarlo come "importante" per farlo apparire nella dashboard dei visitatori, in modo da facilitarne il monitoraggio.

Riflessioni finali

I vantaggi del monitoraggio del traffico organico sono immensi. Fornisce informazioni essenziali sull'efficacia dei vostri sforzi di marketing organico.

Sapendo quali sono le fonti che portano più traffico organico al vostro sito web, potete affinare le vostre strategie SEO, identificare i contenuti più popolari e prendere decisioni informate per migliorare la visibilità e le prestazioni complessive del vostro sito. Pertanto, è essenziale monitorare il traffico organico e Simple Analytics può aiutarvi a farlo in modo efficace.

Non esitate a provarci!

| | | |

GA4 è complesso. Prova Simple Analytics

GA4 è come sedersi in cabina di un aereo senza licenza di pilota

Inizia prova di 14 giorni